Martedi 7 Giugno 2016 15:17Articolo letto: 7723 volte
IMU: prima rata a giugno 2016

Tra poco più di una settimana scade il termine per il versamento della rata di acconto dell'IMU pari al 50% dell'importo dovuto. La data entro cui bisogna effettuare il pagamento senza incorre in sanzioni è giovedi 16 giugno 2016 mentre la scadenza per il saldo è fissata al 16 dicembre 2016. Ricordiamo inoltre che per quanto riguarda la prima casa l'IMU è dovuta solamente se si tratta di abitazioni di lusso (categorie catastali A/1, A/8 e A/9) e che quest'anno i terreni agricoli sono esenti. Per ...

Leggi Tutto …

 
 Sabato 1 Febbraio 2014 12:19Articolo letto: 2677 volte
Decreto IMU-Bankitalia: in gazzetta la legge di conversione

Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale la Legge 29 gennaio 2014, n. 5. di conversione del D.L. 133/2013.

Il controverso D.L. 133/2013 che, ricordiamo, ha abolito per il 2013 la seconda rata IMU per gli immobili esentati (v. articolo pubblicato) e introdotto la MINI-IMU, è stato convertito in legge, con modificazioni, dalla L. 5/2014. Tralasciando le proteste scaturite nei giorni scorsi per aver unito in un unico decreto due provvedimenti che nulla hanno in comune tra loro (IMU e capitalizzazione di Bankitalia), decreto che ...

Leggi Tutto …

 
 Lunedi 20 Gennaio 2014 10:32Articolo letto: 3510 volte
Versamenti insufficienti seconda rata IMU: due norme contrastanti

La legge di stabilità lascia tempo fino al 16 giugno di quest'anno per regolarizzare il pagamento senza sanzioni ma un emendamento al DDL di conversione del decreto 133/2013, se approvato in tempo, potrebbe anticipare la scadenza al 24 gennaio.

La legge di stabilità 2014 (L. 147/2013) ha decretato, con il comma 728, che in caso di versamento insufficiente della seconda rata IMU 2013 (relativamente agli immobili per i quali non è stata abolita, come ad esempio le “seconde case”) non sono dovute sanzioni ...

Leggi Tutto …

 
 Lunedi 18 Giugno 2012 00:29Articolo letto: 3229 volte

Se il contribuente non versa l’acconto IMU entro la scadenza del 18 giugno 2012 scatta il cosiddetto ravvedimento operoso: - da 1 a 14 giorni dopo la scadenza, si applica una sanzione ridotta dello 0,2% sull'imposta per ogni giorno di ritardo più interessi (il saggio legale è attualmente del 2,5%, ma in taluni casi i Comuni possono anche aumentarlo). - da 15 a 30 giorni di ritardo la sanzione è calcolata in misura fissa al 3% sull' intera IMU dovuta, a ad essa vanno aggiunti gli interessi. - oltre 30 giorni e fino a un anno dalla scadenza, la sanzione sale al 3,75% più gli interessi. La data di ...

Leggi Tutto …

 

Pagina 1/1 <<Inizio<Prec. >Succ.>>Fine