MEF: esenzione IMU anche per i fabbricati ristrutturati dall'impresa edile e invenduti

Come noto, l’art. 2 del D. L. 31 agosto 2013, n. 102, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 ottobre 2013, n. 124, dispone al comma 2 che “a decorrere dal 1° gennaio 2014 sono esenti ...

Leggi Tutto …

 
Dal 2014 niente IMU per i fabbricati rurali strumentali

La L. 147 del 27 dicembre 2013 (legge di stabilità 2014) ha previsto con il comma 708 l’ abolizione dell’IMU a partire dal 2014 per i cosiddetti fabbricati rurali strumentali ...

Leggi Tutto …

 


Decreto IMU-Bankitalia: in gazzetta la legge di conversione

Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale la Legge 29 gennaio 2014, n. 5. di conversione del D.L. 133/2013.

Il controverso D.L. 133/2013 che, ricordiamo, ha abolito per il 2013 la seconda rata IMU per gli immobili ...

Leggi Tutto …

Versamenti insufficienti seconda rata IMU: due norme contrastanti

La legge di stabilità lascia tempo fino al 16 giugno di quest'anno per regolarizzare il pagamento senza sanzioni ma un emendamento al DDL di conversione del decreto 133/2013, se approvato in tempo, potrebbe anticipare la scadenza al 24 gennaio.

La legge di stabilità 2014 (L. 147/2013) ha ...

Leggi Tutto …



Cos'è l'IMU

L'IMU è l' imposta municipale sulle proprietà immobiliari che sostituisce l'ICI (la vecchia "Imposta Comunale Immobili").

IMU L'acronimo "IMU" sta per "imposta municipale propria", talvolta detta anche "imposta municipale unica", ed ha come oggetto determinate proprietà immobiliari: i fabbricati (prima casa, seconda casa, uffici, negozi ecc.) i terreni ad uso agricolo e le aree fabbricabili.
Come è possibile verificare leggendo la normativa, le regole fondamentali che disciplinano la "nuova IMU" non si discostano molto da quelle della "vecchia ICI"; cambia il nome ma la sostanza resta la stessa ed è per questo che per qualche tempo in tanti continueranno a chiamarla "ICI".
La differenza sostanziale rispetto all'ultima versione dell'ICI, destinata a pesare in una certa misura sui bilanci delle famiglie italiane, consiste nell'aver ripristinato inizialmente la tassa comunale sulla "prima casa".
Successivamente, nel 2013, l'IMU sulla prima casa è stata definitvamente abolita per tutte la abitazioni tranne quelle appartenenti alle categoria catastali A/1, A/8 e A/9 (immobili di pregio, ville e castelli) per le quali continuano a restare valide le detrazioni previste per legge.
La prima casa, detta anche "abitazione principale", è l'immobile adibito dal proprietario a dimora abituale dove risiede anagraficamente assieme al nucleo familiare; ai fini IMU usufruisce di alcune agevolazioni: aliquota ridotta, detrazione fissa e detrazione aggiuntiva per ciascun figlio residente di età inferiore ai 26 anni (quest'ultima mai entrata in vigore con la vecchia ICI).
La nuova normativa IMU ha introdotto inoltre criteri più restrittivi per poter considerare un'abitazione come "prima casa", imponendo un limite massimo di una sola abitazione principale per ciascun nucleo familiare.
Vi sono poi altre restrzioni sulle pertinenze della "prima casa" che adesso possono usufruire delle agevolazioni nella misura massima di una sola pertinenza per ciascuna delle tre categorie catastali consentite (C2, C6 e C7).
Altre novità riguardano i cosiddetti soggetti passivi, ovvero coloro che sono tenuti al pagamento dell'IMU, come nel caso dell' coniuge separato assegnatario della casa coniugale.
Rispetto all'ICI inoltre, sono stati ritoccati al rialzo i moltiplicatori catastali utilizzati per determinare la base imponibile su cui si calcola l'IMU (ad es. per le abitazioni da 100 a 160).
Restano inalterate invece le regole per il calcolo dell'IMU in caso di comproprietà dell'immobile e le modalità di ripartizione della detrazione in presenza di più proprietari aventi diritto (continua...).


Per agevolare il lettore nel calcolo dell'IMU abbiamo predisposto varie applicazioni di calcolo specializzate per alcune tipologie di immobili, ed un calcolatore completo che comprende tutte le opzioni disponibili.


Calcolo IMU Prima Casa

Questa applicazione vi consente di calcolare l'IMU per la "prima casa", ovvero l'abitazione principale di residenza.
E' possibile calcolare in un unico passaggio l'imposta complessiva dovuta, comprese le eventuali pertinenze (box, garage, cantine ...) inserendo le rispettive rendite catastali (non rivalutate), la detrazione ed il numero di figli di età inferiore a 26 anni.
L'utility consente inoltre di calcolare l'imposta in caso di più proprietari, anche per periodi di possesso inferiori a 12 mesi.
Come le altre applicazioni di questo sito, è possibile indicare l'aliquota stabilita dal Comune oppure utilizzare quella prevista per legge se non si indica nessun valore nella maschera.

Accedi all'Utility

Calcolo IMU Seconda Casa

L'applicazione è specifica per gli immobili che non sono adibiti come abitazione principale (detti anche "seconde case"); rientrano in questa categoria gli appartamenti (affittati o sfitti) nei quali il proprietario non è residente oppure altri fabbricati che ai fini IMU non possono essre considerati "prima casa" perché la categoria catastale non lo permette (ad es. un capannone industriale) o perché non sussistono i requisiti di utilizzo come prima casa (ad es. il proprietario non è residente nell'abitazione).
Il calcolo dell'IMU è semplificato perchè non prevede i parametri relativi alla detrazione ed ai figli residenti. E' sempre possibile inoltre indicare quote di proprietà inferiori al 100% e periodi di possesso diversi da 12 mesi, oltre all'indicazione di inagibilità.

Accedi all'Utility



Calcolo IMU Terreni Agricoli

L'utility calcola l'IMU dovuta sui terreni agricoli distinguendo tra terreni agricoli condotti da coltivatori diretti o da agricoltori professionisti (iscritti alla previdena agricola) e terreni agricoli non coltivati direttamente.
Per i terreni coltivati direttamente è previsto un moltiplicatore catastale ridotto, un'esenzione per valori catastali inferiori a 6.000 euro ed una riduzione di imposta progressiva (fino ad un importo massimo stabilito).
L'applicazione effettua automaticamente il calcolo dell'IMU in base alla tipologia del terreno selezionata e visualizza i vari passaggi, compreso il calcolo dettagliato dell'imposta dove sono previste esenzioni o agevolazioni per scaglioni.

Accedi all'Utility

Calcolatore Completo

Questa utility offre la possibilità di effettuare il calcolo per qualsiasi tipologia di immobile, compresi i terreni, i fabbricati rurali e commerciali. Per i fabbricati ad uso abitativo è possibile indicare di volta in volta se si tratta di abitazione principale oppure abitazione secondaria (utile ad esempio per calcolare l'IMU in caso di cambio di residenza, quando il possesso come prima casa si è protratto solo per alcuni mesi).
L'applicazione consente la massima flessibilità e può essere utilizzata ad esempio per calcolare separatamente l'IMU sulle pertinenze, anche quando non sono annesse ad alcuna abitazione (ad es: per chi possiede un solo garage o una sola cantina). E' possibile inoltre effettuare il calcolo per i cosiddetti "immobili inagibili", in base al periodo in cui sono rimasti tali, e per gli immobili di interesse storico/artistico.

Accedi all'Utility